La diffusione dell'Islam in Bosnia: analisi storica dal medioevo al dominio austroungarico

Antonio Manca

Prezzo
€ 2,99

La storia della Bosnia e dei Balcani in generale è stata da sempre considerata un argomento complicato, un groviglio intricato di popolazioni, etnie e culture, apparentemente inconciliabili tra loro, pronte a esplodere ad ogni minimo attrito. Molti avvenimenti importanti sono avvenuti in questi luoghi: possiamo dire infatti che a Sarajevo, esattamente cento anni fa, con l’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando, si apriva il cosiddetto secolo breve; che si sarebbe concluso sempre a Sarajevo, con la dissoluzione della Jugoslavia socialista negli anni novanta e con la conseguente ultima guerra balcanica, considerata il conflitto più sanguinoso e atroce avvenuto in Europa dopo la seconda guerra mondiale. Tutto ciò potrebbe essere sufficiente per rendere interessante la storia bosniaca per gli studiosi. La particolarità di questo fenomeno è la presenza dell’unica comunità musulmana autoctona d’Europa e, soprattutto, l’esistenza di una comunità musulmana e le modalità di diffusione della religione islamica in territori così vicini a noi, nel cuore dell’Europa.

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)