Assassini Seriali: i più spietati

Primo Di Marco

Prezzo
€ 4,49

Freddi, spietati, empatici con la sofferenza delle proprie vittime. Gli assassini seriali sono così e rappresentano un "mondo accanto" da sempre.

I colombiani Luis Alfredo Garavito Cubillos, Pedro Alonso López e Daniel Camargo Barbosa sono in assoluto i tre serial killer del Novecento che si sono lasciati alle spalle la più lunga scia di sangue.

Stupratori, pedofili, maniaci. Arrabbiati, asociali, a volte schizoidi. Sempre assetati di sangue e perciò abili cacciatori.

Il nome del brasiliano Pedro Rodrigues Filho, nella cultura popolare, è ormai associato alla crudelta fatta a persona. E non da meno quello del satanista texano "Richard" Ramirez.

Mentre Andrej Cikatilo, "Ted" Bundy, Gary Ridgway, Jaffrey Dahmer, Harold Shipman e John George Haigh rappresentano, ognuno per conto proprio, il prototipo ideale del perfetto serial killer moderno, le ombre che aleggiano sul "Mostro di Firenze" ci ricordano che spesso, tanta verità, forse la più crudele, rimane avvolta dietro uno spessissimo alone di mistero.

Assassini Seriali è il "libro-inchiesta" che ricostruisce le storie dei peggiori venti assassini seriali del Ventesimo secolo del Novecento e di questo inizio di terzo millennio.

Vite raccontate sin dall'infanzia, traumi e involuzioni delle rispettive personalità, fino agli omicidi. Ma anche "modus operandi", nomi e cognomi delle vittime e tantissime altre informazioni aggiornate.

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)