Libero il pensiero

Corrado Corliti

Prezzo
€ 3,49

Credi? Perché? A che cosa? Da quanto tempo? Questi e altri insidiosi interrogativi affiorano dalla lettura del presente libro, dedicato soprattutto a chi avverte in se stesso una recondita insoddisfazione intellettuale, ma esita ad appagare il suo razionale bisogno di comprendere. L’autore svela la sua anima e, seguendo una sottile linea autobiografica, illustra con un linguaggio sobrio gli interrogativi filosofici che l’hanno portato a mollare gli ormeggi della sua originaria fede cattolica, per navigare nei tempestosi mari del dubbio, fino a giungere alle inquiete, ma libere, acque dell’ateismo. Questo libro è un invito a intraprendere una riflessione individuale dagli esiti imprevedibili. “Paradossalmente le mie analisi da ateo - scrive - potrebbero essere per il credente un volano verso una devozione più consapevole, quindi molto più apprezzata da Dio (qualora ci fosse)”.

Questo libro è una tavola rotonda, in cui il lettore è chiamato intellettualmente in causa attraverso l’analisi storico-filosofica di alcune nodali tematiche religiose. La denuncia dei paradossi della Bibbia, la presentazione della storicità e soggettività della figura di Gesù, il confronto tra la certezza fideistica e il fallibilismo scientifico, tra il creazionismo e l’evoluzionismo, tra la provvidenza e il caso, sono solo alcuni dei temi con cui l’autore intende porre il lettore dinanzi al cruciale interrogativo: credere o comprendere?

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)