Il mitico subbuteo: tattiche, schemi e tipologie di allenamento

Fabrizio Fedele

Prezzo
€ 10,99

Chi non ha mai dato una schicchera, sproporzionata, sgraziata, ma pur sempre tentata, finendo poi per sentirsi un elefante con quella minuscola miniatura sparata nell’angolo del pavimento o finita sotto la fessura dell’armadio? S’era tutti più bambini quando facendo filone a scuola, tra i giochi di società c’era il Subbuteo, quello impegnativo, quello che per iniziare bisognava raccogliere ogni macchinina lasciata a terra, fare ordine materiale e mentale e rotolarsi giù assieme al tappeto verde come fosse  l’Adriatico di Pescara. Per pochi eletti, il calcio da tavolo, come si chiama oggi, ha corso l’infanzia, l’adolescenza e la maturità sfociando in una vita parallela a quella ordinaria, svegliatasi nelle mattine invernali ed estive sull’asfalto  autostradale e perfino in Inghilterra o in Belgio, Germania, Spagna. Giocatori di calcio alti appena quattro centimetri da muovere con un colpo a punta di dita che si scrollano di dosso la polvere, escono da cantine e solai, per tornare a prendere vita nel gioco del secolo scorso che più ha appassionato gli amanti del pallone. Nell’era dei videogiochi e dei virtual games via Internet, infatti, è tornato a spopolare in città il Subbuteo. Non sono però solo i nostalgici della mitica scatola che hanno iniziato a giocare quando avevano dodici anni senza mai abbandonare la passione. Quelli delle interminabili partite durante le “notti magiche” alla ricerca del goal.  Anche tanti giovanissimi e non, stanno riscoprendo il piacere di colorare piccole squadre in miniatura per sfidarsi a suon di falli, possesso di palla e punizioni come nel gioco vero. Anche se a dire il vero forse non lo hanno mai abbandonato!

  • Formato Ebook

    MOBI

  • Dispositivi supportati

    Kindle