Dopo la scuola: il costume e la moda

Adele Quercia, Maddalena Ragni

Prezzo
€ 11,99

Quest'anno, nell'ambito delle manifestazioni organizzate dal MiBAC in occasione della Festa della donna, la Direzione Generale per il bilancio e la programmazione economica, la promozione, la qualità e la standardizzazione delle procedure, insieme all'Accademia di Costume e di Moda di Roma propone una mostra di costumi e abiti creati dagli studenti dell'Accademia. L'Accademia, che da oltre 40 anni è un centro di eccellenza formativa per il mondo della moda italiana, contribuisce con la creatività dei suoi giovani allievi a realizzare un evento che è centrato su una forma espressiva, e sviluppatasi soprattutto per rispondere alle esigenze delle donne. Le donne, infatti, sono da sempre le grandi protagoniste della moda che si è spesso fatta interprete di pressanti istanze di emancipazione al punto tale che alcuni indumenti hanno acquisito lo status di simboli provocatori e rivoluzionari.

L'espressione della creatività attraverso la realizzazione di un abito, quindi, oltre che per il suo valore artistico si offre al nostro sguardo come un interessante strumento di valutazione delle dinamiche e delle pulsioni più profonde della società e ci rivela il cambiamento del costume e del ruolo della donna nei differenti contesti sociali. Voglio sottolineare con piacere che, attraverso iniziative come quella che qui presentiamo, il MiBAC prosegue nel suo impegno a favore dei giovani e cerca di stimolarne la creatività e la produttività coinvolgendo le scuole e gli studenti nell'ideazione e realizzazione di progetti. All'Accademia di Costume e di Moda va il merito di accogliere i giovani che vogliono dotarsi della competenza culturale e delle capacità tecniche per operare nel mondo della moda offrendo loro un percorso formativo prestigioso e sicuro che li condurrà auspicabilmente ad un inserimento diretto sul mercato del lavoro, in un settore in cui il Made in Italy detiene il primato assoluto nel mondo.

Il catalogo è a cura di Antonella Mosca con testi e contributi di Maddalena Ragni e Adele Quercia.

  • Formato Ebook

    PDF

    Disponibile anche in formato EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)