Un viaggio in Calabria

Nicola Marcone

Prezzo
€ 4,49

Questo libro è frutto di un viaggio in calabria e di un soggiorno a palmi, avvenuti tra il 1883 e il 1884. secondo l’autore, la calabria, che è «forse la più bella parte d’italia, ma poco conosciuta e spesso calunniata», non può essere ridotta al mito negativo della calabria ferox. va vista, invece, da vicino e scoperta dall’interno. la narrazione consta di due parti, simmetriche e complementari: la prima riguarda il viaggio in treno da metaponto a reggio, la seconda racconta lo spostamento in diligenza da reggio a palmi. le due parti propongono ritmi e sguardi difformi: la prima, lungo lo jonio, è rivolta principalmente al passato e la seconda, lungo il tirreno, è rivolta prevalentemente al presente; la prima rievoca la floridezza e le glorie antiche di fronte alla desolazione e all’abbandono presenti, la seconda osserva la «ostinata attività dei calabresi (…) che cangiarono in giardini i massi di granito». poi, soggiornando a palmi, marcone ha modo di osservare con calma usi e costumi di quelle contrade. sicché, riesce a narrare le consuetudini ancora vive e operanti, in occasione dei matrimoni, dei funerali, delle feste, delle danze. e descrive anche la tradizionale pesca del pesce-spada e la festa dell’ascensione a palmi, con la pesantissima “bara” (la varia tutt’ora in uso) portata a spalle. per non dire di tutte le solenni e gioiose feste patronali dei dintorni, descritte con partecipazione e quasi con affetto, in un godibilissimo resoconto di viaggio.

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)