Martin Eden

Jack London

Prezzo
€ 4,99

Martin Eden è la storia di un ragazzo appartenente alla classe operaia, un marinaio che per amore della “Bellezza” e per Ruth, una giovane borghese, sfida se stesso e la società per elevarsi dal suo status sociale, diventando scrittore. La sua è una lotta disperata che lo vede oggetto di delusioni, rifiuti e amarezze, legate alla difficoltà di affermarsi come scrittore e di farsi accettare dalla convenzionale e borghese famiglia di Ruth; sarà questo lo spunto sul quale si baserà London per esporre le sue teorie socialiste attraverso la bocca di Martin. Manifeste, a tal proposito sono le similitudini tra la vita dell’autore e del protagonista, tanto da poter definire l’opera parzialmente autobiografica. Così come Martin, anche London, durante gli anni trascorsi a Oakland, affronta lunghi periodi di stenti e di privazioni, dai quali riesce a sottrarsi grazie alla sua fervente curiosità intellettuale.Attraverso Ruth, che Martin eleva spiritualmente al più alto grado di purezza e nobiltà d’animo, idealizzandola e sublimandola, fino a trasformarla in una creatura quasi ultraterrena, senza intravedere i limiti, l’ottusità mentale e la banalità del mondo alto-borghese nel quale la ragazza è stata educata, il protagonista riuscirà a conquistarsi una posizione, dopo anni d’intenso studio, di lavoro e di privazioni economiche. Sarà solo grazie all’amicizia con un poeta socialista Russ Brissenden che Martin giungerà alla presa di coscienza di un mondo meschino e corrotto che lo ostacolerà a causa della sua fama socialista. Sconfitta questa che porterà Ruth a rompere il fidanzamento con Martin.Dopo la morte di Brissenden e la perdita di Ruth, Martin incomincerà una rapida ascesa sociale, grazie alla pubblicazione di un saggio filosofico che sarebbe diventato il caso letterario dell’anno, suscitando dispute sia negli Stati Uniti che in Europa.L’ascesa sociale di Martin, dunque, unita alla notorietà e alla ricchezza, riavvicina tutti coloro che nei momenti di maggior difficoltà del protagonista non hanno creduto in lui, hanno deriso le sue aspirazioni artistiche, considerandolo un fannullone della peggior specie e lasciandolo quasi morire di stenti, perché ritenuto non meritevole di sostentamento a causa della sua ostinazione a non volersi trovare un “impiego”. Anche Ruth, incentivata dalla sua famiglia, tenterà una riconciliazione con Martin, il quale umiliato e disincantato la rifiuterà con disprezzo.È a questo punto che Martin, disilluso da una società alla quale aveva aspirato e per la quale aveva rinunciato alla propria classe sociale di origine, si rende conto di quanta banalità e meschinità risieda in Ruth e in tutti gli altri membri della borghesia.Dopo aver “sistemato” quei pochi che a loro modo lo avevano aiutato a sopravvivere, Martin, ossessionato dalla domanda su cosa fosse cambiato in lui e nelle sue opere, dal momento che i suoi scritti che ora gli editori si contendevano, erano gli stessi che mesi prima erano stati rifiutati, s’imbarca su una nave diretta verso i Mari del Sud e durante il viaggio si lascia inghiottire dalle profondità del mare, verso quell’oscurità liberatoria, considerata l’unica via di fuga da quell’incanto abbagliante e illusorio che è la vita.

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)