Difendersi dalle banche

Enrica Ferilli

Prezzo
€ 18,99

Fino a pochi anni fa l’accesso al credito veniva incentivato e pubblicizzato in ogni modo, come motore dell’economia e del consumo, tanto che l’eccessivo indebitamento delle famiglie e delle aziende è stato riconosciuto come uno dei fattori scatenanti della crisi di questi anni, inducendo a una maggiore cautela nella concessione dei prestiti.

A questo punto entrano in gioco i sistemi di informazione creditizia, banche dati contenenti notizie sull’affidabilità creditizia di tutti coloro che in passato hanno richiesto un’apertura di credito in qualunque forma.

È a queste società che le banche si rivolgono, prima di concedere un finanziamento di qualunque tipo (mutuo, scoperto di conto corrente, carta di credito, credito al consumo, ecc.) per effettuare una verifica del merito creditizio del richiedente.

L’e-book analizza le ragioni dell’esistenza di queste banche dati in ambito economico; il loro funzionamento; gli organi che vigilano sulla correttezza della loro attività e i profili di responsabilità delle banche; si occupa in particolare dei c.d. “cattivi pagatori”, cioè di coloro che per qualunque motivo non hanno pagato due o più rate di un finanziamento e pertanto risultano negli elenchi come persone non affidabili dal punto di vista creditizio, ai quali le banche e le società finanziarie non concedono quasi mai un ulteriore fido.

Vengono descritti i rimedi concessi al consumatore contro gli errori di segnalazione e offerti una serie di consigli per limitare i rischi di segnalazione negativa.

Viene affrontato il problema del furto di identità, che sempre più spesso si verifica soprattutto online.

La platea cui il testo si rivolge – in un momento di crisi economica come l’attuale – è ampia e comprende tutti i cittadini e le aziende che hanno interesse a ottenere finanziamenti e le stesse società finanziarie che li erogano, come utile manuale per fare il punto delle normative e delle sentenze più recenti in materia, sottolineando i problemi più frequenti relativi alle segnalazioni nelle Centrali dei rischi.

  • Formato Ebook

    PDF

    Disponibile anche in formato EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)