Guida alla cartella di pagamento

Caterina Dell'Erba

Prezzo
€ 17,99

La cartella di pagamento è di gran lunga l’atto impositivo più conosciuto e diffuso. Quando viene notificata un senso di sgomento e di paura pervade il contribuente. Che cosa fare? Pagare o resistere? E, poi, Equitalia che cosa farà? Dal 1° luglio 2017, però, le società del gruppo Equitalia sono sciolte ma la funzionalità delle attività è attribuita a “Agenzia delle entrate – Riscossione”, senza che siano cambiate le regole della riscossione.

Queste sono le domande più frequenti.

Il testo vuole aiutare non solo il contribuente ma anche il professionista a capire le ragioni della pretesa, a muoversi nei meandri di una procedura complessa (resa ancora più difficile per effetto dell’attivazione della procedura di reclamo-mediazione, anche per le liti contro l’agente della riscossione, per le liti di valore non superiore a 20.000 euro, che, guarda caso, costituiscono la parte prevalente degli atti impositivi) e a conoscere le procedure per contestare la cartella di pagamento.

Il testo è aggiornato con la c.d. “rottamazione delle cartelle di pagamento” di cui all’art. 6 del d.l. 22 ottobre 2016, n. 193 e con il d.m. 7 dicembre 2016 che ha ridotto dallo 0,2% allo 0,1% la misura del tasso legale di interesse.

Anche la difesa del contribuente è diventata più difficile quando l’agente della riscossione si avvale della notifica della cartella di pagamento a mezzo di posta elettronica certificata, procedura divenuta obbligatoria per imprese individuali, società o professionisti iscritti in albi o elenchi. Ciò impone una costante verifica della casella di posta elettronica per evitare di incorrere nella decadenza dell’impugnazione. L’art. 7-quater del d.l. 22.10.2016, n. 193, a decorrere dal 1° luglio 2017, estende la procedura anche per la notifica degli avvisi di accertamento, compresi quelli esecutivi.

Anche contestare la pretesa secondo le regole del “processo tributario telematico” sembra un’agevolazione, ma è una facoltà che va attentamente meditata: una volta scelta tale strada, la procedura deve essere osservata anche nel giudizio di appello.

  • Formato Ebook

    EPUB

    Disponibile anche in formato PDF

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)