Regioni a statuto speciale e tutela della lingua

Roberto Louvin, Monica Rosini, Paolo Caretti

Prezzo
€ 30,99

Il volume «Regioni a statuto speciale e tutela della lingua. Quale apporto per l’integrazione sociale e politica?» è finanziato dal MIUR come progetto PRIN 2010-11 e include gli interventi di un convegno internazionale tenutosi presso la Libera Università di Bolzano. Esso evidenzia come l’esperienza delle Regioni a Statuto speciale nell’integrazione fra le etnie abbia permesso di superare le maggiori criticità nell’uso della lingua in alcuni ambiti (accesso alla p.a., istruzione, sanità, occupazione e processi). D’altronde, la compattezza acquisita dal gruppo linguistico rende più complesso l’ampliamento dei diritti per i nuovi migranti, nell’ambito lavorativo e politico. Il libro «Regioni a statuto speciale e tutela della lingua» analizza non solo i casi altoatesino e valdostano, ma anche quelli di Trentino, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, nel quadro dell’Unione europea. Si rivolge a giuristi, politologi ed esperti di regionalismo e diritti associati alla lingua.Stefania Baroncelli è professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico presso la facoltà di Economia della Libera Università di Bolzano. Dopo essersi laureata in giurisprudenza presso l’università di Firenze, ha conseguito un LL.M. alla New York University (N.Y.) e un dottorato all’Istituto universitario europeo di Fiesole, Firenze, dove ha poi lavorato come ricercatrice. È titolare di vari progetti di ricerca finanziati esternamente (PRIN, Provincia autonoma di Bolzano, DAAD) e pubblica su riviste italiane e straniere nell’ambito dell’Unione monetaria europea, formazione e applicazione del diritto UE, protezione dei diritti linguistici.

  • Formato Ebook

    EPUB

    Disponibile anche in formato PDF

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)