Diario scurrile di un cinico incazzato

Armando Cattarinich

Prezzo
€ 4,99

Fotografare la vita, attraverso scatti che riescano a coglierne l’intima essenza, il profondo dolore, l’assoluta ed inappellabile imprevedibilità del caso.

Armando Cattarinich, l’autore di queste bellissime, dolenti, irriverenti, anticonformiste, struggenti 25 ballate è un fotografo, e sa perfettamente quanto la fotografia sia un’arte. Un’arte attraverso la quale - come afferma Gianfranco Angelucci nella bellissima prefazione - l’autore è sempre riuscito ad inquadrare uno scorcio esistenziale, a cristallizzarlo nel suo aspetto più significativo, congelandolo nella infinitesimale perfezione di un momento.

Per questo i racconti che compongono questo “Diario scurrile di un cinico incazzato” possono essere classificati come fotografie in movimento, immagini che, improvvisamente, si animano, prendono vita e ci raccontano storie di vita. Il mondo, le strade, i personaggi, gli squarci, i desideri, le parole, gli sguardi, le lacrime, le azioni e le reazioni descritte da Cattarinich sono iperreali, più vere del vero.

Ci raccontano storie in cui, volenti o nolenti, siamo costretti a rispecchiarci. Infatti, siamo noi i protagonisti di queste tranche de vie, noi con le nostre paure, i nostri egoismi, le nostre idiosincrasie, le nostre umane incertezze. Chi siamo, cosa siamo, perché siamo diventati così. Amori naufragati o interrotti prima di sbocciare, occasioni perse che non torneranno mai più, ricordi insostenibili e pulsioni represse, crimini e misfatti, segreti e bugie. Sì, la vita non è una cosa meravigliosa, ma un intermezzo, spesso doloroso, che siamo costretti ad affrontare con rabbia e disillusione. Come piccoli criceti che continuano a girare su una ruota destinata a non fermarsi mai. Scoperta la beffa, svelato l’arcano mistero esistenziale, scoperchiato il male oscuro che ci attanaglia non ci resta altro che volgere il nostro sguardo al passato e tornare a quegli attimi, ai quei secondi polverizzati, a quei corpuscoli di tempo in cui, forse, siamo stati felici, ma purtroppo, non ne eravamo coscienti.

Edito da Bibliotheka Edizioni.

  • Formato Ebook

    EPUB

  • Dispositivi supportati

    Kobo, Androids, iPhone/iPad, E-Readers, Computer (Mac/PC)